Video San Giovanni Paolo II I momenti più dolci

Video Mario Palmaro La famiglia è superata?

SINTESI “CORREZIONE FILIALE” dopo i "dubia" rimasti senza risposta

Written by (articolo riportato v.originale) on . Posted in Articoli Kattolici


Una lettera di 25 pagine firmata da 40 sacerdoti e studiosi laici cattolici è stata spedita a Papa Francesco l’11 agosto. Per il fatto che non è stata ricevuta nessuna risposta dal S. Padre, la si rende pubblica quest’oggi, 24 settembre, Festa della Madonna della Mercede e di Nostra Signora di Walsingham. La lettera, che è aperta a nuovi firmatari, ora porta i nomi di 62 sacerdoti e studiosi cattolici provenienti da 20 nazioni, i quali rappresentano anche altri che però non hanno la necessaria libertà di parlare. La lettera ha un titolo latino:Correctio filialis de haeresibus propagatis (letteralmente, Correzione filiale in ragione della propagazione di eresie). In essa si dichiara che il papa, mediante la sua Esortazione ApostolicaAmoris laetitia e mediante altri parole, atti e omissioni ad essa collegate, ha sostenuto 7 posizioni eretiche, riguardanti il matrimonio, la vita morale e la recezione dei sacramenti, e ha causato la diffusione di queste opinioni eretiche nella Chiesa Cattolica. Queste 7 eresie sono formulate dai firmatari in latino, lingua officiale della Chiesa.

"I miei dubia al vescovo sui gay". Così scrive un parroco 

Written by di Andrea Zambrano on . Posted in Articoli Kattolici

A Staranzano c’è un parroco che non viene incensato dai giornali, ma che potrebbe insegnare a molti suoi confratelli qualche cosa sull’amore alla Chiesa e alle anime. Questo parroco si chiama don Francesco Fragiacomo ed è il parroco del comune il cui locale capo scout si è unito civilmente con il suo compagno, che è anche consigliere comunale del Pd. Senza di lui non ci sarebbe stato nessun casoeducatore scout per il semplice fatto che a nessuno sarebbe mai venuto in mente di polemizzare con il capo Agesci, il cappellano dell’associazione e tutta la combriccola festante che li ha celebrati in sala consiliare al canto di Dio è morto. Invece don Francesco era uscito sul bollettino parrocchiale chiedendosi se non fosse il caso che dopo aver fatto coming out ed essersi unito in Comune non fosse il caso per lui di lasciare l’incarico di capo scout, associazione educativa un tempo florida e oggi invischiata anch’essa come altre nei mali del relativismo moderno. Apriti o cielo. Il caso è esploso e continua ancora oggi nel mondo scout

Articoli Kattolici

Pietre

Scrivete una mail

Se ci sono domande, richieste di chiarimento, di confronto, ecc., scrivetemi al seguente indirizzo:

staff@ideesurichiesta.it

I cookies servono per garantirti la migliore fruizione del mio sito Web. Utilizzando il mio sito accetti che questo tipo di cookies, anche di terze parti, vengano memorizzati sul tuo dispositivo. http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/ALL/?uri=CELEX:32002L0058